Industria 4.0 per un sistema abbattimento polveri? Sì, con CANNONI-CONRAD si può!

Industria 4.0 è forse la seconda parola più utilizzata dopo “virus” tra il 2020 e il 2021! Si può affermare che il Piano Industria 4.0 e la pandemia causata dal virus siano effettivamente collegate, infatti questo incentivo fiscale si sta rivelando un vero e proprio contrasto alla crisi gravosa del settore economico. 

Ma chiariamo bene cosa significa Industria 4.0.

Un bene è classificato come Industria 4.0 se risponde a determinati requisiti di legge:

  1. INTERCONNESSIONE: il bene deve scambiare informazioni con sistemi interni ( es sistema gestionale, sistemi di pianificazione, sistemi di progettazione e sviluppo del prodotto, ecc.) per mezzo di un collegamento basato su specifiche documentate, disponibili pubblicamente e internazionalmente riconosciute, ad esempio: TCP-IP, HTTP, MQTT ecc.
  2. IDENTIFICAZIONE UNIVOCA: il bene deve essere identificato univocamente, al fine di riconoscere l’origine delle informazioni, mediante l’utilizzo di standard di indirizzamento internazionalmente riconosciuti, ad es. l’indirizzo IP.
 

Anche i cannoni abbattimento polveri muniti di PLC possono concorrere alla transizione Industria 4.0 perché già muniti di PLC e pertanto necessiteranno solamente di essere implementati con il nostro kit di tracciamento identificativo di nuova generazione in grado di far interagire la macchina con gli operatori in fabbrica e consentendo all’impianto di interagire con le altre macchine del cantiere per un continuo feedback di produttività e pianificazione del proseguo lavorativo.

Il bene usufruirà di un credito d’imposta del 50% – di competenza fiscale nell’anno dell’investimento ( in questo caso  nel 2021)

E cosa da non sottovalutare: tale credito d’imposta non è tassato ai fini IRPEF / IRES / IRAP.

Ecomondo

26-29 OcT 2021

Meet us at HALL C3 – Stand 181

Rimini Expo Centre
Via Emilia, 155
47921 Rimini RN